La Festa di Santa Cecilia a San Fratello

EVENTI
Il programma della manifestazione che si svolgerà sabato 21 novembre.

Nino Marino. 
Nessuno credeva che sarebbe diventato un appuntamento fisso e che sicuramente entrerà a pieno titolo nella tradizione locale, quando il giovane maestro Andrea Marino, nel 2012 propose di dedicare una giornata di festa alla protettrice della musica e del canto Santa Cecilia V. M. 

Andrea aveva fondato nel gennaio 2012 un corpo bandistico composto da giovani e giovanissimi locali, non ci credevano ancor più perché mancava la statua della santa martire. “Posso provarci io a farla!”, esclamò un allievo della scuola, suonatore di trombone, certo Delfio Carbonetto, uno che sa manipolare la materia, che di mestiere fa il muratore. Non sappiamo se scoppiò la classica risata di scherno a quella affermazione ma forse no, gli amici conoscevano le fattezze e le capacità del buon Delfio.

In qualche settimana la statua fu pronta, una bella “scultura” in gesso a grandezza naturale che sbalordì tutti, in primo luogo il sottoscritto che non sarebbe riuscito a realizzarla neanche con lo stampo. Quello fu un evento memorabile che tutti ricorderanno per molto tempo.

Quest’anno addirittura la proposta dell’associazione bandistica sanfratellana guidata dal sig. Giuseppe Baldanza, si è spinta fino a suggerire all’Amministrazione comunale, sindaco il dott. Mario Francesco Fulia, di aggiornare la toponomastica della cittadina nebroidea, intitolando una anonima via “V” alla santa martire patrona e protettrice della musica santa Cecilia. 

Il sodalizio civico accettò di buon grado la proposta e, in quattro e quattr’otto, votò una delibera ad hoc. grazie anche al Vice sindaco Dott. Ciro Carroccetto. E così, domani 21 novembre, verso le 16.00, accanto ai festeggiamenti che prevedono una Santa Messa solenne alle ore 17,00, officiata dall’arciprete Don Salvatore Di Piazza, che ha sostenuto entusiasta tutta l’iniziativa, seguirà la processione per le vie del centro, toccando anche le periferie al suono delle allegre marce eseguite dalla banda “San Benedetto il Moro” di San Fratello, diretta dal maestro Andrea Marino. 

Nel corso dei festeggiamenti anche gli alunni dell’insegnate di musica Prof. Antonina Muscolino faranno un breve intrattenimento in Chiesa Madre alle ore 16.15, mentre alla Corale “De Angelis” della Chiesa San Nicola di Bari, verrà consegnata una targa per il ventennale della fondazione. 

Verso la fine dell’itinerario processionale nei pressi di via “V” il corteo sosterà per assistere alla scopertura della lapide ad opera del sindaco. Subito dopo l’ufficializzazione del nuovo nome all’ex via “V”, la processione intraprenderà la strada del ritorno che si concluderà presso la Chiesa Madre in Piazza Convento. 

Ecco come un sodalizio di giovani, attivo, dinamico e pieno di entusiasmo, può fare la differenza e portare allegria e buoni propositi di cui gli altri dovrebbero prendere esempio.
                                                                                          

Commenti

Post più popolari