Il consuntivo contestato, l’Amministrazione fa ricorso al Tar

POLITICA
Subito dopo l’approvazione del consuntivo ritenuta illegittima dall’amministrazione comunale, la giunta aveva chiesto un parere all’assessorato regionale sulla regolarità o meno delle procedure adottate senza però aver ottenuto risposta.

Giuseppe Romeo.
A distanza di due mesi dalla contestatissima, e per certi versi singolare, approvazione del conto consuntivo 2014 da parte del consiglio comunale di San Fratello, su votazione dell’opposizione dopo una seduta straordinaria convocata dal vice presidente Ziino, l’amministrazione comunale del centro nebroideo ha proposto ricorso al Tar contro quella deliberazione votata nel civico consesso del 4 ottobre scorso. 

La giunta presieduta dal sindaco Francesco Fulia ha conferito l’incarico all’avvocato messinese Ferdinando Croce, già esperto gratuito del sindaco per le questioni legali, di proporre ricorso al Tar catanese sia per l’annullamento della delibera di consiglio comunale sia contro il silenzio dell’assessorato autonomie locali della Regione siciliana sulla vicenda.

Subito dopo quell’approvazione del consuntivo, ritenuta illegittima dall’amministrazione comunale, visto che la proposta avanzata dal commissario ad acta Giuseppe Petralia era già stata precedentemente respinta, la giunta aveva infatti chiesto un parere all’assessorato regionale sulla regolarità o meno delle procedure adottate senza però aver ottenuto risposta.

fonte: amnotizie.it

Commenti

Post più popolari