Giudice di Pace, il Tar accoglie il ricorso

ATTUALITA'
La vicenda ebbe inizio nel Novembre 2014, dopo il provvedimento che disponeva la soppressione dell’ufficio, al pari di quelli di altre parti d’Italia.

Giuseppe Romeo.
L’amministrazione centrale del Ministero della Giustizia avrebbe dovuto inviare un preavviso di rigetto dell’istanza prima di decretare la chiusura dell’ufficio del giudice di pace di Sant’Agata Militello ed inoltre le richieste istruttorie e gli atti di sollecito sulle criticità relative alla dotazione del personale sono state inviate al Comune in ritardo rispetto alla scadenza dei termini. 

Sono queste le motivazioni alla base dell’accoglimento, da parte del Tar di Catania, del ricorso che il comune di Sant’Agata Militello aveva proposto contro l’esclusione della sede del giudice di pace santagatese tra quelli salvati dalla chiusura.

La vicenda ebbe inizio nel Novembre 2014, dopo il provvedimento che disponeva la soppressione dell’ufficio, al pari di quelli di altre parti d’Italia, per il mancato rispetto di alcuni adempimenti in carico alle amministrazioni locali. 

Una chiusura che fu poi congelata e scongiurata dall’approvazione in parlamento di un emendamento al decreto mille proroghe che concedeva, a tutte le amministrazioni locali interessate, la riapertura dei termini. L’amministrazione santagatese decise comunque di proporre ricorso per ribadire la regolarità del proprio operato.

fonte: amnotizie.it

Commenti

Post più popolari