Prima EXPO del Presepe Creativo di San Fratello

EVENTI
Esposti quindici presepi realizzati da singoli o gruppi e scolaresche.

Dott.ssa Rosalia Vieni (Presidente Volere Volare).
Da Lunedì 7 Dicembre 2015 a Mercoledì 6 Gennaio 2016 presso il Chiostro francescano della Chiesa Madre “Maria SS. Assunta” in San Fratello si è tenuta la Prima Mostra del Presepe Creativo di San Fratello organizzata dall’Associazione socio-culturale Volere Volare ONLUS in collaborazione con la Chiesa Madre di San Fratello e sotto il Patrocinio del Comune. 

Sono stati esposti quindici presepi realizzati da singoli o gruppi e scolaresche. Apriva l’EXPO il “Presepe della Misericordia” realizzato dal Coro Giovani della Chiesa Madre (Mariaconcetta Granza, Mariarosa Mondello, Giusy Muzio assieme a Sebastiano Manera e Filadelfio Di Franco) sull’antico fonte della Matrice di San Fratello, caduta con la frana del 1922.

Il secondo Presepe in ordine cronologico a essere stato esposto nella Mostra è stato realizzato da un artista sanfratellano di notevole bravura: Ciro Lo Cicero, già noto sul territorio per la realizzazione di presepi donati alla CARITAS Interparrocchiale di San Fratello per l’annuale sorteggio dell’Epifania. 

Riguardo i realizzatori del terzo presepe, mi piace ricordare un aneddoto: mentre, con i soci dell’Associazione, eravamo impegnati ad allestire l’EXPO, abbiamo visto arrivare un gruppetto di ragazzi appartenenti alla Classe III B della Scuola secondaria di primo grado muniti non solo del Presepe da loro realizzato ma anche di un rudimentale tavolinetto da loro montato per l’esposizione, tale visione ci ha riempito il cuore di allegria e tenerezza poiché ci ha dato contezza che il nostro evento era stato ampiamente eccepito dalle generazioni più giovani della comunità, ne era frutto, più che il Presepe, il tavolinetto. 

Il quarto presepe esposto che, più di tutti, ha suscitato l’apprezzamento e la curiosità dei visitatori aveva per titolo: “PastaPresepe” perché la struttura era interamente realizzata con diversi tipi di pasta alimentare, realizzato da Maria Teresa Mondello, Carmela Triscari e Francesco Limoncella. 

Di Alfio Catanzaro, era il Presepe in muratura su tegola, pregevole per fattura, armonico e curato nei particolari. In seguito sono stati esposti quattro Presepi realizzati con materiali insoliti, davvero originali e simpatici al pari del “PastaPresepe”: tre sono stati realizzati, utilizzando materiale riciclato, dalle Classi III A e I della Scuola secondaria di primo grado e dalla classe V della Scuola primaria e uno e stato realizzato utilizzando delle uova da un piccolo gruppo appartenente sempre alla Classe I della Scuola secondaria di primo grado. 

Figli d’arte sono stati i creatori di una Tegola raffigurante una Natività realizzata da Benedetto e Antonio Lo Cicero e non è stato da meno il Presepe su cartellone realizzato da Benedetta Celsa. Sottolineando il profondo impegno sociale incarnato dall’Associazione Volere Volare ONLUS, promotrice dell’EXPO, è stata l’opera realizzata da una socia “speciale” Rosalia Patrizia Di Franco che ha realizzato un Presepe tradizionale utilizzando, oltre a muschio e luci, la carta. 

Molto curiosi e originali sono stati il Presepe nella Botte e il Presepe nel Bottiglione, realizzati da Benedetto Mondello, già noto sul territorio per la grande creatività e bravura, e Antonio Mondello. Su ceppi di legno sono stati realizzati di due Presepi di una giovane artista: Rosalia Mondello mentre con ciottoli di mare e radici erano i tre Presepi realizzati da una delle colonne portanti dell’Associazione: Raffaella Nardone, il cui impegno sociale e culturale per la promozione, valorizzazione e riqualificazione del centro urbano di San Fratello è ampiamente riconosciuto ed apprezzato nel centro nebroideo. 

All’interno di un otre sono stati collocati i personaggi della Natività del Messia e associati ad un piattino in Decoupage dalla Presidente della Volere Volare, la Dottoressa Rosalia Vieni, da sempre impegnata nel sociale e nella rivalutazione del centro montano sanfratellano. Dulcis in fundo all’interno dell’EXPO è stato esposto un Gesù Bambino di gesso conservato in una teca lignea e appartenuto a un artista del ricamo con oro, dalla profonda spiritualità e devozione alla Chiesa: la Signorina Carmela Graziano di felice memoria. 

Alla morte dell’artista, l’opera fu donata alla Chiesa Madre di San Fratello dov’è attualmente conservata e venerata. L’EXPO è stata ampiamente visitata dalla Comunità di San Fratello che ha elogiato l’evento e ci ha incoraggiati a ripeterlo il prossimo anno. Nella giornata di Mercoledì 6 Gennaio 2016, Epifania di Nostro Signore, l’EXPO è stata chiusa alla presenza del Sindaco di San Fratello Francesco Fulia, dall’Assessore alla Cultura Dott. Ciro Carroccetto, dall’Assessore al Turismo e Spettacolo Antonella Carrini e dell’Arciprete Don Salvatore Di Piazza a cui va un particolare ringraziamento per la solerte disponibilità dimostrata verso tutte le associazioni di San Fratello e per aver onorato la nostra associazione di poter esporre i Presepi all’interno di un suggestivo Chiostro francescano del ‘600 di notevole bellezza e valore artistico. 

In un periodo così turbolento come quello odierno è sicuramente un segno di speranza il poter esporre simboli di pace, fraternità e amore, proseguendo una tradizione italiana così antica come il Presepe, riportato nei Vangeli, ideato da Francesco d’Assisi, Patrono d’Italia, ed esempio del Madre in Italy nel mondo. L’Associazione ringrazia i partecipanti, i visitatori e da appuntamento ai prossimi eventi. Buon 2016 a tutti.





















Commenti

Post più popolari