Biagio Conte a San Fratello

ATTUALITA'
ispirandosi all'esempio di Francesco d'Assisi, ha peregrinato con la consapevolezza che gli ultimi e i derelitti hanno bisogno sia di conforto sia di aiuto sostanziale.

Ciro Carroccetto.
Emozionante e carico di pathos l'incontro con il frate missionario laico Biagio Conte a San Fratello. Davanti la Chiesa Madre SS Maria Assunta è stato accolto dall'arciprete don Salvatore Di Piazza, da padre Simone Campana, presente l'amministrazione comunale e il presidente del consiglio. 

Il carisma di chi ha accolto il messaggio del Vangelo e ispirandosi all'esempio di Francesco d'Assisi, ha peregrinato con la consapevolezza che gli ultimi e i derelitti hanno bisogno sia di conforto sia di aiuto sostanziale, (strutture adeguate ecc.) ci ha commossi. 

La sua straordinaria forza 'morale' e religiosa, deve essere ispiratrice in tutti quelli che armati di 'buona volontà', contribuiscano ad aiutare gli indigenti. Cantava Fabrizio De André "Ricorda Signore questi servi disobbedienti alle leggi del branco ricorda il loro volto che dopo tanto sbandare è appena giusto che la fortuna li aiuti come una svista, come un'anomalia, come una distrazione, come un dovere.' Biagio Conte ha preso la croce sulle spalle e l'ha fatta propria, ci invita a fare altrettanto e di 'brandirla' contro tutte le ingiustizie del mondo. 








 

Commenti

Post più popolari