L’olio extravergine d’oliva di Sicilia ottiene l’Igp

ECONOMIA
L’IGP Sicilia permetterà alle Organizzazioni di Produzioni Siciliane di accedere ai programmi di promozione nei paesi terzi e alle misure per la valorizzazione delle filiere regionali. Gli olivicoltori siciliani potranno scrivere in etichetta che è un olio proveniente solo ed esclusivamente da olive coltivate e molite in Sicilia con parametri di qualità superiori all’olio extravergine d’oliva convenzionale.

Giuseppe Pintaudi.
La Commissione europea ha appena approvato l’Indicazione Geografica Protetta Olio Extravergine d’Oliva Sicilia. Il riconoscimento arriva – dopo lunghe e serrate negoziazioni – in un momento cruciale per l’agricoltura siciliana, di grande crisi, ma grazie all’IGP gli agricoltori potranno beneficiare in primis della misura 3 del PSR Sicilia per coprire i costi di certificazione del prodotto fino a 3.000 euro per azienda e dell’aiuto accoppiato per gli oliveti certificati DOP e IGP (di cui all’art.52 del Reg 1307/2013). 

L’IGP Sicilia permetterà alle Organizzazioni di Produzioni Siciliane di accedere ai programmi di promozione nei paesi terzi e alle misure per la valorizzazione delle filiere regionali. Con il via libera ufficiale della Commissione europea gli olivicoltori siciliani potranno finalmente scrivere in etichetta che è un olio proveniente solo ed esclusivamente da olive coltivate e molite in Sicilia con parametri di qualità superiori all’olio extravergine d’oliva convenzionale.

”L’identificazione unica delle produzioni olivicole dell’intero territorio siciliano è una straordinaria opportunità per tutti gli olivicoltori dell’Isola che beneficeranno dei vantaggi del sistema di qualità europeo – afferma  Michela Giuffrida, eurodeputato Pd, membro della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento europeo. “Con il via libera ufficiale della Commissione europea – prosegue Michela Giuffrida – gli olivicoltori siciliani potranno finalmente scrivere in etichetta che è un olio proveniente solo ed esclusivamente da olive coltivate e molite in Sicilia con parametri di qualità superiori all’olio extravergine d’oliva convenzionale. 

E’ la riscossa della Sicilia e del nostro comparto agricolo che oggi, finalmente, vede e riconosce nell’Europa un’alleata fondamentale per la crescita del settore agroalimentare”.

fonte: amnotizie.it

Commenti

Post più popolari