Tradizione e sacralità in un'opera di Manasseri

ARTE
L'opera si trova esposta nella piazza Madonnina dell'omonimo quartiere cittadino.

Salvatore Mangione.
Fra le numerose opere esposte nei quartieri cittadini, il pittore Antonino Manasseri, originario proprio di San Fratello, costruisce, quasi in una sospensione strutturale, una scena in cui conferisce alla spazio quella che potremmo definire una trascendenza di chiara concezione teologica. 

Secondo l'interpretazione della critica d'arte Felicia Lo Cicero, proprio San Fratello è per l'appunto depositaria di una tradizione sacra che disvela la propria fede in Cristo, nell'appartenenza al popolo di Dio e nella vocazione alla santità.

Il pannello esposto, riserva il primo piano alle icone di Cristo in croce, dei tre Santi Martiri Alfio, Filadelfio e Cirino patroni della cittadina dei Nebrodi, e San Benedetto il Moro, difensore della dignità umana contro ogni forma di discriminazione, malvagità ed eroismo.

San Benedetto il Moro, compatrono della città e concittadino, figlio di una schiava etiope e di un allevatore locale. L'opera in questione si trova esposta nella piazza Madonnina dell'omonimo quartiere cittadino.

fonte: gazzetta del sud

Commenti

Post più popolari