Solidarietà ad Antoci dal mondo politico

COMUNICATO 
Il Comune di San Fratello e il Comitato Promotore del Circolo PD di Acquedolci esprimono la massima solidarietà. Sabato manifestazione a S. Agata Militello.

Comunicato del Comune di San Fratello
Il Sindaco del Comune di San Fratello Francesco Fulia, l'Amministrazione comunale , il Presidente del Consiglio comunale, tutti i consiglieri e tutta la cittadinanza esprimono Massima solidarietà e vicinanza al Presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci e alla  sua scorta, dopo l'esecrabile attentato di cui sono stati vittime la scorsa notte. Chi persegue  la legalità, in tutte le sue sfaccettature, ha la conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Toccherà alle istituzioni ed alle forze di polizia con azioni sinergiche, dimostrare che una Sicilia nuova e' possibile.

Comunicato
Il Comitato Promotore del Circolo PD "Giacomo Matteotti" di Acquedolci esprime la più sincera solidarietà con l'amico Giuseppe Antoci, presidente dell'Ente Parco dei Nebrodi, oggetto di un grave agguato la scorsa notte nei Monti tra Cesarò e San Fratello; agguato dal quale è uscito salvo grazie alla blindatura della sua auto e dal pronto intervento delle forze di polizia che hanno messo in fuga gli attentatori mafiosi.

Siamo certi che le forze dell'ordine, sotto la guida del vice questore di Messina, dott. Manganaro, che era presente all'operazione di protezione e salvaguardia del dott. Antoci, saranno capaci di far chiarezza su questa torbida vicenda ed, a partire dalle tracce di sangue trovate sul posto, a risalire agli autori materiali dell'agguato ed ai loro mandanti.

Questo triste evento dimostra che gli interessi mafiosi in questo territorio sono ingenti e che l'azione limpida e attenta, nel solco della legalità, da parte dell'Ente Parco e di diversi amministrazioni locali, in stretta collaborazione con le forze dell'ordine, non dev'essere lasciata sola, ma affiancata da un'azione delle forze politiche e delle organizzazioni sociali, sindacali e della cultura.

Questa battaglia non va mai delegata, ma dev'essere il patrimonio di tutti, perché soltanto così si potrà dimostrare vera solidarietà a chi oggi è in prima linea contro l'azione mafiosa.

Ringraziamo l'amministrazione comunale di Sant'Agata Militello per il suo pronto intervento in solidarietà al fianco del dotto Antoci, con l'organizzazione di sabato 21 Maggio 2016 alle 10.00, alla quale aderiamo. Un ringraziamento particolare al FAI che ha anticipato il proprio annuale appuntamento del 23 maggio alla giornata di sabato, per unire la solidarietà con il presidente dell'Ente Parco con la lotta contro la mafia.

Ai politici ed ai giornalisti che parlano di atto intimidatorio, consigliamo la lettura di un libro proficuo sull'analisi della società siciliana e sull'uso del linguaggio: "Le parole sono pietre" del grande dirigente del PCI, Carlo Levi. Non si è trattato di un atto intimidatorio, quello messo a segno contro il dott. Antoci, ma bensì un agguato, un vero e proprio tentativo di assassinio. Ci sembra utile, in questa occasione, ricordare qui un articolo apparso su un Nebrodi news, sull'interrogazione del Sen. del nostro partito, Giuseppe Lumia, sulla questione mafia dei Nebrodi (Gennaio 2015)

Soltanto la più ampia mobilitazione della società civile potrà ricacciare i mafiosi nel più totale isolamento e faciliterà così alle forze dell'ordine di stanarli ed alle istituzioni di agire per riportare la legalità. 

Appuntamento a sabato 21 maggio 2016 alle 10.00, a Sant'Agata Militello.


Il Comitato Promotore del Circolo PD "Giacomo Matteotti" - Acquedolci (Me)

Commenti

Post più popolari