Il San Fratello cede alla Sfarandina

CALCIO
I neroverdi perdono a Castell'Umberto. La Stefanese bloccata a S. Agata.

Giuseppe Lazzaro.
Con il campionato a riposo spazio solo ai recuperi per completare il quadro a due giornate dalla conclusione della stagione regolare. Due le gare nelle quali è stato impegnato, nel Girone B, il San Basilio. 

Mercoledì 5 aprile i gialloblu hanno perso, subendo la rimonta, sul campo del Rangers Palermo e sprecando il doppio vantaggio nel primo tempo scaturito dalla doppietta di Denis Serio (12’, 25’). Nel secondo tempo Rangers scatenati e “remuntada” con Siragusa al 51’, Gnoffo al 63’ e Messina all’80’. E pensare che, il 12 marzo scorso, il San Basilio aveva ottenuto, sullo stesso campo, una schiacciante vittoria (6-1) annullata per il reclamo della società palermitana, in merito ad una irregolarità, all’atto del riconoscimento, del proprio tesserato Davide Corona (ex Orlandina dei tempi d’oro). Reclamo accolto, gara ripetuta e stavolta a vincere è stato il Rangers che si assicura la salvezza diretta.

Nei recuperi di domenica il Bagheria, in poltrona, esulta per il risultato della più immediata inseguitrice. La Stefanese, infatti, non riesce a superare la Folgore al “Biagio Fresina” di S.Agata Militello e, alla fine, ne viene fuori solo un pari in bianco che fa felice, appunto, la capolista che, con 56 punti, ha ora un vantaggio di tre lunghezze sulla squadra di mister Marguglio che può pensare ai playoff ai quali accede direttamente alle finali visto il +17 sul terzo posto ed incolmabile a 180’ dalla fine. 

Notizie positive anche per la Folgore che, con il +6 sulla zona playout, ha praticamente acciuffato la permanenza. Salvezza raggiunta anche per il San Basilio che, nel secondo recupero, si riscatta battendo l’Umbertina con la rete decisiva di Eric Campisi alla mezzora, che costringe, invece, la squadra di Castell’Umberto a giocarsi la salvezza al playout (in questo momento lo giocherebbe in casa contro il Borgo Nuovo). Infine, nel terzo recupero del Girone B, successo e aggancio della Sfarandina sul San Fratello: un 2-0 firmato dall’intramontabile Fausto Nibali (45 anni) al 7’ e da Yari Carcione al 40’, che vale il quinto posto per la compagine allenata da Salvo Conti Canalaro.

Fonte: glpress.it

Commenti

Post più popolari