Riaperta la biblioteca del '600 di San Fratello


EVENTI 
Inaugurazione del centro di aggregazione per l'inserimento sociale dei giovani e la diffusione della cultura della legalità. 

Ciro Carroccetto. 
Oggi 31 marzo c.a, è stato un giorno importante per il Comune di San Fratello. Grazie al PON (Programma Operativo Nazionale) Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013, progetto che si proponeva di migliorare le condizioni di sicurezza nelle regioni Obiettivo Convergenza tra cui la Sicilia, nei locali della famosa biblioteca storica del '600, intitolata al professore B. Craxi, siti in via Telegrafi, ala del convento francescano seicentesco di San Fratello, dedicato a San Benedetto il moro, è stata inaugurata la struttura che ospiterà, oltre la biblioteca storica e quella moderna, tutte le attività collaterali previste dal progetto citato. 

Dopo la benedizione impartita dal nostro arciprete don Salvatore Di Piazza, Il sindaco Francesco Fulia, ha tagliato il nastro inaugurale insieme al sen. Bruno Mancuso, presenti all'evento importanti personalità del territorio come l'on. Nino Germaná, il vice questore di Sant'Agata Militello Daniele Manganaro, il responsabile dei vigili urbani di San Fratello Filadelfio Carroccio, il maresciallo capo della stazione CC di San Fratello Vincenzo Di Garbo e i responsabili del distaccamento del Corpo Forestale locale Ferdinando Facciolo e Filadelfio Manasseri.

L'evento inoltre è stato impreziosito dall'esposizione dei quadri di alcuni dei nostri bravissimi artisti locali. Il PON è stato un programma finanziato con fondi strutturali europei teso a contrastare i fenomeni di illegalità e di esclusione sociale. Avviato dall'Amministrazione precedente, questo progetto ha potuto avere luce grazie al contributo fondamentale non solo dell'amministrazione  Fulia, del presidente del consiglio comunale Vittoria Liuzzo, ma del grande lavoro svolto del responsabile dell'ufficio tecnico comunale Giuseppe Contiguglia e dei suoi collaboratori e dal direttore dei lavori Vincenzo Ceraso. 

Il progetto 'San Fratello pulita' vuole creare un centro di aggregazione e prevede nello specifico la realizzazione di corsi di formazione professionale, corsi di educazione alla legalità, interventi di mediazione culturale, attività di orientamento ai servizi del territorio e al lavoro, attività ricreative e culturali, assistenza socio psicologica. La gestione del centro sarà affidata all' associazione socio-culturale onlus 'Volere Volare' senza scopo di lucro (che tra l'altro ha organizzato l'evento), individuata secondo criteri di equità e trasparenza, della quale è presidente Rosalia Vieni.










Commenti

Post più popolari