Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2019

Buttavano rifiuti lungo il Parco. Fermati e multati

Immagine

Il Città di Mistretta batte di misura il San Fratello

Immagine
La quinta giornata proclama la prima capolista solitaria. È la Futura Brolo che, con il 3-0 sull’Umbertina (gol di Paolo Gullà, Francesco Gullà e Matteo Giuffrè), si isola a quota 13, con due lunghezze su Aquila Bafia e Città di Mistretta. 2-2 per i biancorossi, bloccati dalla Rosmarino: locali a segno con Tomasi e Rakipi, mentre gli ospiti gol del solito Cannuni e di Rotella; gli amastratini, invece, si aggiudicano il big match contro il San Fratello grazie alla rete di Di Girolamo che sigla l’1-0 finale. In quarta piazza resta la Sfarandina che, però, dovrà attendere le decisioni del giudice sportivo per la gara contro la Nasitana: partita sospesa all’80' dopo le proteste ospiti e l’aggressione all’arbitro che aveva concesso un rigore ai locali. Questa la versione della Sfarandina, mentre la Nasitana parla di proteste vibranti mai minacciose e di sospensione inaspettata. Fino a quel momento le reti di Cipriano (doppietta) per i biancorossi e di Tuccio e Salpietro per i bi

La Gastronomia - I dolci tipici della Festa dei Morti

Immagine

I funzionari della Regione Siciliana hanno presenziato alle riprese del documentario "Aleramici in Sicilia"

Immagine
Domenica 20 Ottobre nello splendido scenario del Monte San Fratello, Fabrizio Di Salvo (promotore del progetto “Aleramici in Sicilia”), ha ricevuto la visita dei funzionari della Regione Siciliana Alfredo Reni e Francesco Niosi, dell’Assessore al Turismo del Comune di Patti Cesare Messina e della Presidente del Club Unesco di Piazza Armerina Anna Placa, i quali hanno presenziato alle riprese dell’omonimo documentario, che ha visto come protagonisti tra gli altri: il rappresentante del Palio di Asti “Rione San Silvestro” Giovanni Gallo (il quale ha interpretato Enrico del Vasto indossando i costumi della celebre Sartoria di Asti “Principessa Valentina” di Samantha Panza), il Presidente del Comitato Gran Palio di San Filadelfo Calogero Carcione e l’istruttore equestre Carmelo Lo Cicero titolare dell’azienda “L’Arte Equestre Lo Cicero” di San Fratello (Me)

Speciale anniversario di matrimonio, 65 anni insieme

Immagine

I dolci del Biscottificio Miraglia ad Ottobrando 2019

Immagine
PRODOTTI TIPICI Tra tanti stand che propongono le bontà dei dolci dei nebrodi, presentiamo quello del Biscottificio Miraglia… qualità nell’innovazione. Loro sono di San Fratello, nel cuore del Parco dei Nebrodi, qui hanno il laboratorio e il punto vendita, ed anche un forno, e sono degli esperti nella selezione dei grani e delle farine siciliane, “creano” dolci di qualità tra innovazione e tradizione. Ed ormai ad Ottobrando sono una scelta obbligata per chi ama dolci, biscotti e cose buone. Il biscottificio si trova nel cuore di una terra  ricca di cultura, di arte, di tradizioni. Si trova nella terra dei Giudei, quelli di San Frareau (San Filadelfio), dove si parla il gallo-italiaco , luogi visitati da arabi e normanni, e prima ancora dai Greci che vi costruirono Apollonia. Gente che insieme e monaci e signori anche nei dolci hanno lasciato traccia e segni. Così, qui, da quasi vent’anni, dice Delfio, il giovane titolare “la nostra attività si è specializzata nell

Un documentario racconterà l’antica migrazione dei “Lombardi “ in Sicilia

Immagine
Procedono le riprese del Documentario “Aleramici in Sicilia”, che racconta l’antica migrazione dei “Lombardi “ in Sicilia, avvenuta nel basso medioevo e promossa dal Gran Conte Ruggero il Normanno e dalla consorte l’Aleramica Adelaide del Vasto. Le riprese si sono svolte a San Fratello (Me) con il patrocino dell’amministrazione Comunale e con la collaborazione del Comitato del Gran Palio di San Filadelfo. Le immagini descrivono l’incontro avvenuto al Museo etno storico antropologico Ermenegildo Latteri, tra il produttore del documentario Fabrizio Di Salvo, il Sindaco di San Fratello Dott. Salvatore Sidoti Pinto, Il Presidente del Gran Palio di San Filadelfo Calogero Carcione, il collaboratore e coorganizzatore dell’evento Filadelfio Crivillaro, il rappresentante del Palio di Asti (Rione San Silvestro) e del laboratorio sartoriale “Principessa Valentina” Giovanni Gallo, il padrone di casa Prof. Salvatore Mangione ed una rappresentanza degli attori e dei figuranti del documenta

65 anni insieme, "Nozze di Pietra" a San Fratello

Immagine
Marco Pisciotta. 65 anni di vita insieme, un traguardo ormai raro, un esempio per le nuove generazioni che ormai sono diversi da quelli degli anni Cinquanta. Mariateresa e Filadelfio lo hanno raggiunto e festeggiato a San Fratello insieme alla loro famiglia, a quella famiglia numerosa che hanno costruito con amore. Era il 24 ottobre 1954 quando nella chiesa Maria SS Delle Grazie il parroco don Giuseppe Valenti lì congiunse in matrimonio. Da allora sono passati decenni, pagine e pagine non basterebbero per raccontare la loro vita vissuta insieme. Il primo incontro avvenne nel lontano 1950 e fu subito amore. Gli approcci e i cerimoniali erano ben diversi dagli attuali: la libertà di incontrarsi da soli non era concepita fino a quando Filadelfio decise di sposarla. Da allora si costruì una famiglia molto numerosa composta da 9 figli, 24 nipoti e 11 pronipoti. Oggi Filadelfio ha 89 anni e Mariateresa 84 e il loro amore é forte ancora come allora.

Punto nascita, audizione di Bruno Mancuso in commissione Sanità

Immagine
OSPEDALE S. AGATA “Convergenza tra parte tecnica e politica su misure utili   per una pronta ripresa delle attività”. Si è svolta oggi a Palermo l’audizione del sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso presso la VI^ Commissione Salute dell’Assemblea regionale siciliana, con all’ordine del giorno le criticità legate al punto nascita dell’ospedale di Sant’Agata Militello. Erano presenti alla riunione tutti i parlamentari componenti della commissione stessa, l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, e l’assessore regionale agli enti locali Bernadette Grasso, quindi, il direttore generale dell’Asp di Messina Paolo La Paglia con il direttore sanitario Domenico Sindoni ed il risk manager Nino Giallanza, la direttrice del presidio Paolina Reitano ed il primario del reparto di ostetricia e ginecologia Umberto Musarra. Erano presenti inoltre il vice sindaco di Acquedolci Salvatore Oriti e i consiglieri comunali di Sant’Agata Militello Starvaggi e Recupero.    “C’è stato

Zone franche montane, San Fratello ci crede

Immagine

Ospedale di S. Agata, il reparto salva-vita sarà un riferimento provinciale

Immagine

Poker del San Fratello alla Rosmarino

Immagine
CALCIO Un successo nel segno di Calabrese, autore di una tripletta dopo l’iniziale vantaggio di Carbonetto. Davide Billa. Perde un pezzo la vetta del girone C. Si ferma il Città di Mistretta che, costretto allo 0-0 dal Furnari, lascia il primato e scivola in quinta posizione. Restano così in tre al comando con 10 punti. Successo di misura della Futura Brolo, che sbanca Mazzarrà: 1-0 firmato Raffaele per battere lo Stefano Catania. 2-1 per la Sfarandina che, tra le mura amiche, riesce a piegare il Città di Galati: la doppietta di Cipriano regala i tre punti ai locali, mentre agli ospiti non basta il gol di Truglio. Stesso punteggio per l’Aquila Bafia, in rimonta su un Pro Tonnarella al terzo ko di fila. Immediato il vantaggio ospite con una bella punizione di Impalà, ma i biancorossi rimontano con Mataj e Cannuni. Il San Fratello risale con un poker sulla Rosmarino: un successo nel segno di Calabrese, autore di una tripletta dopo l’iniziale vantaggio di Carbonetto. Aggan

In Sicilia più fumatori e obesi della media nazionale

Immagine
Raffaele Valentino. In Sicilia ci sono più fumatori rispetto alla media nazionale, ma anche più obesi e più persone che vivono in modo sedentario. I livelli d’inquinamento nell’isola invece sono tra i più bassi del Paese. E’ quanto emerge dal rapporto ‘The Europea House-Ambrosetti’ realizzato in occasione del Forum ‘Meridiano Sanità Sicilia’, in corso a Palazzo dei Normanni a Palermo. A fumare è il 28% della popolazione siciliana, la media italiana è del 25,7%; quasi la metà è sedentaria, il 46% ben 11,5 punti in più della media nazionale (34,5%); gli obesi sono il 13,3%, in Italia il dato è pari al 10,9%. Inferiore di 7,5 punti rispetto alla media Paese è invece il livello d’inquinamento nell’isola; la provincia di Enna è quella con la più bassa concentrazione di polveri sottili. Fonte: amnotizie.it

San Fratello saluta il suo poeta

Immagine
LA COMUNITA' UNITA NEL DOLORE Nota di condoglianze del sindaco Salvatore Sidoti Pinto. Ho seguito con apprensione e speranza, il bollettino sanitario di questi ultimi giorni, da quando ho appreso la notizia del malore che aveva colpito il Carissimo Amico, Ing. Benedetto Di Pietro. Mi sono addolorato, ieri quando ho appreso della Sua dipartita. Esprimo sentimenti di gratitudine e vera stima per le Sue eccezionali e meritorie Opere , che lasciano il segno più tangibile della Sua Vita. A nome mio personale, dell’ Amministrazione e del Consiglio comunale di San Fratello, formulo sentite Condoglianze alla Famiglia, al mondo culturale umanistico e letterario che oggi piangono la Sua mancanza. Riposa in Pace Grande Uomo, grande Poeta e scrittore, i tuoi compaesani Ti sono grati per l’affetto e la stima che hai sempre Loro riservato, Ti ringraziano per Tutto ciò che hai donato a Loro ed al Mondo intero, con il Tuo ingegno e con la Tua Nobiltà d’animo.  Con imperitura riconosce

San Fratello piange il poeta e scrittore Benedetto Di Pietro

Immagine
Fra Giuseppe Maggiore.   San Fratello, perde uno dei più grandi cultori della Lingua gallo-italica ancora oggi parlata nel piccolo centro immerso nei Nebrodi: oggi si è addormentato definitivamente Benedetto Di Pietro. Il professore Di Pietro a San Fratello lo conoscono anche le pietre, sin da bambino tra i boschi e le campagne, correndo per le stradine profumanti di pane appena sfornato, il poeta e scrittore ha conservato nel suo cuore, volti, avvenimenti, storie, modi di dire, ha conservato il suo essere sanfratellano. Il professore Di Pietro nasce a San Fratello nel 1942, compie gli studi liceali e di ingegneria elettronica tra Messina, Milano e Torino, dedicandosi per un breve periodo all’insegnamento di elettrotecnica e radiotecnica. È stato funzionario di una società d’ingegneria del Gruppo ENI occupandosi di contrattistica internazionale di impianti petroliferi e di petrolchimica. Per motivi lavorativi si trasferisce in Lombardia, ma di fatto il suo cuore rimane so

Il Parco dei Nebrodi aderisce alla Settimana della Terra

Immagine

Addio a Benedetto Di Pietro, Padre della scrittura galloitalica

Immagine
ARTISTA POLIEDRICO Poeta, scrittore, compositore, critico letterario e un illustre figlio di San Fratello che ha dedicato la vita agli studi del dialetto galloitalico. Nato a San Fratello nel 1942 ha compiuto gli studi liceali e di ingegneria elettronica tra Messina e Milano e Torino, dedicandosi per un breve periodo all’insegnamento di elettrotecnica e radiotecnica. È stato funzionario di una società d’ingegneria del Gruppo ENI. Dal 1994 si dedica allo studio del dialetto galloitalico di San Fratello, inoltre è autore di libretti d’opera lirica e di testi per le musiche di diversi compositori. Collabora con riviste del settore occupandosi di critica letteraria e d’arte. Già dal 1962 alcune sue poesie vengono pubblicate su giornali studenteschi, ma le raccolte poetiche in lingua italiana compariranno a partire dal 1983 con Passatopresente, in cui sono inserite molte delle poesie apparse su antologie precedenti. Nel 1985 pubblica Eco silente (Campus, Lodi); nel 1991 

Il ritorno dell'Azione Cattolica Ragazzi

Immagine

Il fallimento della raccolta differenziata

Immagine
A San Fratello così come in Sicilia la raccolta differenziata è un fallimento! Non si tratta di una considerazione personale, ma sono cifre inequivocabili che giustificano tale affermazione. La privatizzazione avrebbe dovuto creare concorrenza, permettendo nel tempo l’abbassamento dei costi al cittadino, l’aumento dei posti di lavoro, nonché un ambiente pulito grazie alla raccolta porta a porta, ed infine avrebbe dovuto alimentare le casse comunali grazie principalmente allo sfruttamento della tanto decantata “green economy” in un circuito virtuoso internazionale che coinvolge ormai tutti i Paesi sviluppati. Il risultato dopo oltre un decennio è invece disastroso. I costi al cittadino sono schizzati alle stelle con bollette anche dieci volte più care del passato, che inoltre non smettono di aumentare anno dopo anno, anche se di pari passo aumentano le percentuali di rifiuti differenziati. I lavoratori assunti svolgono un lavoro di qualità ma spesso percepiscono lo stipendio a s

Chiusura punto nascita di S. Agata, Tocca al commissario

Immagine

Cavallo di San Fratello vince argento ad Ibiza

Immagine

Il sanfratellano Pippo Oriti trionfa al Messina Street Food Fest

Immagine
Giuseppe Oriti dell’azienda agricola “Il Vecchio Carro” è lo street fooder più gradito del Messina Street Food Fest, la manifestazione dedicata la cibo di strada e alla valorizzazione delle tradizioni legate al pescato locale che si è svolta dall’10 al 13 ottobre nella città dello Stretto. Per il secondo anno consecutivo, il panino con la porchetta di suino nero dei Nebrodi e cipolla rossa caramellata è la specialità di street food più apprezzata dal pubblico che ha affollato Piazza Cairoli nella quattro giorni della manifestazione. Una terza edizione da record. I numeri parlano chiaro con oltre 100 mila le persone che hanno partecipato alla kermesse dedicata al cibo di strada. Giovani, anziani, famiglie con bambini in festa hanno decretato il successo dell’evento organizzato da Confesercenti Messina. Giuseppe Oriti originario di San Fratello, ha ricevuto il primo premio come operatore più gradito dal Presidente di Confercenti Messina e ideatore dell’iniziativa, Alberto Palella

Riscatto San Fratello, Battuta la Pro Tonnarella

Immagine
Giuseppe Lazzaro. Nessuna squadra a punteggio pieno dopo la terza giornata, un quartetto al comando, 19 gol realizzati con due vittorie esterne. C’è grande equilibrio insomma, almeno in questa fase embrionale del campionato. Il big-match si è giocato a Brolo tra Futura e Aquila Bafia, cioè le uniche due compagini che avevano fatto il pieno nei primi due turni. E’ stata una bellissima partita, con 6 reti e terminata in parità: al 20’ Lenzo porta avanti i locali, Paolino Cannuni pareggia su rigore al 43’, Paolo Gullà riporta avanti la Futura al 56’ e ancora Lenzo allunga al 73’. Ma sul 3-1 la Futura ha pensato troppo presto di avere chiuso il match e non ha fatto i conti con la voglia di riscatto dei biancorossi che hanno dimezzato al 75’ con Puliafito e impattato, all’83’, con un grandissimo Cannuni già arrivato a 4 centri. Questo pareggio ha permesso a Mistretta e Sfarandina di agganciare al comando le stesse contendenti che si sono sfidate al Comunale di Brolo. Mistretta che

Martin Fest 2019 - Street food, musica live e tanto altro divertimento!

Immagine

Procedono spediti i lavori di recupero del quartiere Stazzone a San Fratello

Immagine
DOPO LA FRANA Una importante via di fuga, un campo di calcio a 5, un parcheggio e una nuova piazza. Restano da recuperare alcune aree del quartiere. San Fratello. Procedono i lavori di bonifica e recupero del quartiere Stazzone, in particolare le aree dove sorgevano i due plessi delle scuole elementari e la chiesa nuova di San Nicolò di Bari. Nella vasta area dove si trovava la scuola sta nascendo un parcheggio e un campo di calcio a 5.  Il parcheggio dovrebbe decongestionare il traffico nella via Pirandello, soprattutto nelle ore di entrata e uscita degli alunni dell’istituto comprensivo sanfratellano, mentre l’area del campetto dovrebbe diventare il polo sportivo scolastico.  Ma appare logico fare alcune considerazioni in concomitanza col procedere dei lavori, in particolare colpisce l’utilizzo dello spazio destinato al campetto e alle tribune. Non sarebbe stato più logico realizzare un campetto di calcio a 9 (considerando anche l'utilizzo della scuol

Dalle Onde del Mare alle Onde Elettromagnetiche (SpaccaSette, 11)

Immagine
1. Come ridurre l'esposizione delle onde elettromagnetiche del Cellulare Per ridurre il livello di esposizione alle onde elettromagnetiche, ti consigliamo di: usare sempre l’auricolare o il viva-voce; usare i messaggi, di testo o audio; usare il telefono in condizioni di buona ricezione del segnale. I campi elettromagnetici a radiofrequenze hanno numerose applicazioni e l’esposizione a questi agenti è universale e dovuta a numerose sorgenti. Per la popolazione generale i telefoni cellulari sono la sorgente di esposizione più importante, mentre gli impianti fissi forniscono contributi di gran lunga inferiori all’esposizione media quotidiana. Con l’evoluzione della telefonia mobile, i sistemi di controllo automatico della potenza di emissione sono diventati sempre più efficienti e l’esposizione dell’utente durante l’uso del telefono cellulare è notevolmente diminuita nel tempo. L’uso del telefono cellulare comporta un’esposizione strettamente localizzata e l’assorbimento de

La Coppa degli Assi torna in Sicilia, terra del Sanfratellano

Immagine
EQUITAZIONE Per gli appassionati di Sicilia torna la famosa Coppa degli Assi, la manifestazione di salto a ostacoli che ha dato lustro per tanti anni al mondo dei cavalli nell’isola. Ritorna in Sicilia – dopo l’ultima edizione svoltasi a Verona nel 2016 – la storica Coppa degli Assi, il concorso equestre internazionale di salto a ostacoli. A ospitare l’evento sarà il rinnovato impianto della Tenuta di Ambelia di proprietà della Regione Siciliana, che sorge sulle colline di Militello in Val di Catania a quaranta chilometri dal capoluogo etneo.  Un buon motivo per un weekend sull’Etna o una passeggiata nella Catania sotterranea. La kermesse sportiva di salto a ostacoli di equitazione torna dopo le trentadue edizioni svoltesi a partire dal 1976 nel campo che si trova all’interno del Parco della Favorita di Palermo. E’ il luogo di cui si innamorò anche Goethe nel suo Viaggio in Sicilia: quello sovrastato da Monte Pellegrino. La presentazione della manifestazione si te

4° Memorial Riccardo Crimi

Immagine
Domenica 20 ottobre ad Acquedolci esattamente dal Museo della 500 sui Nebrodi si svolgerà il 4°Memorial Riccardo Crimi. Il raduno viene fatto in memoria di un grande appassionato di Fiat 500, Riccardo Crimi, scomparso 6 anni fa. La manifestazione è organizzata dal coordinamento Nebrodi del Fiat 500 Club Italia sotto la guida del fiduciario Antonio Mirenda. Gli equipaggi a bordo della mitica utilitaria della Fiat e andranno alla scoperta del meraviglioso Museo dedicato alla Fiat 500 storica nato ad Acquedolci lo scorso maggio, una realtà che molti appassionati del modello apprezzeranno. Successivamente la carovana si sposterà verso il comune di Sinagra dove potranno ammirare il palazzo baronale e il museo degli abiti.  Per maggiori informazioni www.museodella500.com oppure il fiduciario Antonio Mirenda al numero 328. 89.93.649 cell. museo della 500 333.23.54.700

61^ mostra del cavallo sanfratellano - Approfondimento OndaTv

Immagine

Multa del governo, ma la corte costituzionale dà ragione a San Fratello e ad altri comuni italiani

Immagine
POLITICA La sanzione era scattata per il mancato pareggio di bilancio del 2016. Due sentenze della corte costituzionale ribaltano la decisione dello Stato.  Giorgio Vaiana. Ma ora 30 comuni italiani si vedranno accreditati di nuovo quei soldi versati per pagare la multa. Ci sono volute due sentenze della corte costituzionale (la 247/2017 e la 101/2018) per il recupero delle somme ingiustamente tagliate agli enti. I comuni che chiederanno al Ministero di riavere i soldi sono Acri (Cs), Argentera (Cn), Carrega Ligure (Al), Casasco D'Intelvi (Co), Castel Campagnano (Ce), Colosimi (Cs), Crocefieschì (Ge), Fiumedinisi (Me), Letino (Ce), Mandello Vitta (No), Mazzarino (Cl), Mazzarrone (Ct), Mongiardino Ligure (Al), Monteroduni (Is), Muro Lucano (Pz), Piana degli Albanesi (Pa), Polia (Vv), Proserpio (Co), Rocca De' Giorgi (Pv), San Cipriano Po (Pv), San Fedele Intelvi (Co), San Fratello (Me), San Giorgio a Liri (Fr), San Giovanni Lipioni (Ch), San Mango D'Aquino (Cs),